Nell’esoterico gli altari sono di legno

Nell’antichità I maghi, i sacerdoti delle antiche religioni  usavano altari  in legno,  no di  marmo,  no quercia, no  olivo, l’uso dell’altare  deve  seguire delle regole  importanti.

I  maghi, i sacerdoti  usavano e usano il legno senza  chiodi  solo attaccato  con colla  o altro, dopo avvento della chiesa  cristiana non seguirono più queste regole.

La chiesa usa il marmo freddo, questo  non assorbe  energie, il marmo usato dalla chiesa è bianco  forse perchè la chiesa intende purezza.

Nel  mondo il legno assorbe energie  perché è vivo, in molti culti  si usa il legno dell’ulivo, nella magia ebraica, wicca “antica religione” .

Il legno deve avere delle misure specifiche, larghezza, altezza, ecc  per caricare l’altare ci vuole circa un mese, deve essere lavato con acqua sacra con oli particolari e alcuni ci  incidono le antiche rune o simboli  magici.

Sull’ altare c’è  il leggio  il libro  delle ombre, il calice magico  e un pugnale.

Il  maestro Cagliostro segue queste regole, sono regole antiche, il mio altare  è stato incollato ha una potenza magica potente e
l’altare ha anche la funzione di catalizzare le energie

3387701579

3393003957