Già  gli antichi sacerdoti del culto nell’antico Egitto,avevano  capito  che il corpo va curato da un medico. 

Essi furono i promotori della nascita dei dottori, perché conoscevano il corpo umano  in ogni sua parte. 

Capirono  anche che tra anima e corpo  c’è  differenza: i  sacerdoti  curano l’anima mettendola  in sintonia con il corpo; se  non sono  in sintonia, il corpo si ammala trasmettendo all’ anima le sofferenze, le angosce, i sogni sbagliati. 

Ecco perché  è importante curare l’anima con riti sciamanici, trasmettendo  al corpo idee,forme.  

Anticamente non c’era  inquinamento, si mangiava cibo  buono,  acqua buona, il corpo era quasi sano;  l’anima era sempre purificata dai sacerdoti, il popolo portava doni alle divinità e anche il faraone, pur essendo dio, faceva sacrifici alle divinità  portando doni e cibo.  

Nel tempo si è persa questa cultura. 

Lo sciamano Cagliostro che ha ricevuto i doni dello sciamanesimo, ha la visione  dell’anno 30003.  

Lo sciamano capisce che curando l’anima, si entra in sintonia con il corpo, però  i medici lo curano bene. 

L’ aspettativa della vita è oltre  120  anni,  lo sciamano maestro Cagliostro  può  intervenire per curare l’anima e dando felicità, così la persona sta bene, si armonizza nel percorso della vita anche se uomo donna stanno sbagliando il loro modo di vivere con la droga, l’ alcool e talvolta sbagliano nel comportarsi  con se stessi.   

Maestro Cagliostro

3387701579

3393003957